Che cosa la corrente elettrica?

La corrente elettrica viene prodotta dalle centrali in forma di corrente alternata ed oscilla seguendo una frequenza ed una lunghezza d’onda.

In Italia la corrente alternata corrisponde a 50 hertz, varia di 50 cicli al secondo.

La corrente elettrica viene trasportata alzando la tensione e si misura in volt per diminuire le dispersioni durante il cammino.

In una centrale gli elettrodi portano fili di corrente abbassata da 380 a 13 KV, le linee primarie arrivano ai centri abitati ed ai trasformatori locali, situati nelle vie. Questi cambiano la tensione fino a 220 volt che è la corrente adatta per le abitazioni.

Questi fasci di fili passano per le strade, sulle facciate delle case e alimentano i circuiti, man mano che ci si allontana dal trasformatore diminuiscono i fili e il carico di corrente.

Negli impianti elettrici domestici, gli elettrodomestici che noi usiamo funzionano con corrente continua perché dispongono all’interno di un trasformatore che riduce la tensione.